Cordyceps sinensis

La presente sezione è stata realizzata con il solo fine di divulgare studi scientifici di rilevanza internazionale compiuti su piante e funghi. Il materiale non va inteso a scopo commerciale e non è da intendersi direttamente connesso con i prodotti della ditta Golden Wave.
Essendo uno strumento di approfondimento scientifico e di consultazione bibliografica, il presente materiale è soggetto a continuo aggiornamento. Per quanto possibile, cercheremo di rendere accessibili gli sforzi compiuti dalla comunità scientifica nel mondo dello studio delle piante e dei funghi alleati dell'uomo.
Gi studi presentati non intendono prevenire, curare o guarire malattie umane e non sostituiscono né diagnosi né terapie che sono atti di pertinenza del medico (in conformità al D.Lgs. 109 del 27.1.1992 e s.m.i.)

 

Origine:

Il Cordyceps sinensis (Berk) Sacc. (1878) è un fungo raro e molto prezioso originario dell’altopiano del Tibet. In tibetano è chiamato yartsa gunbu ("verme d'inverno, erba d'estate) e in cinese jinshuibao o dong chong xia cao.

Uso storico/tradizionale:

Utilizzato nella Medicina Tradizionale Cinese prima ancora del 1500 a.c., è considerato dalla tradizione come il fungo anti-invecchiamento ed antidepressivo che ridona energia e potenza. L’uso popolare che ne facevano i montanari himalayani, era allo scopo di migliorare le proprie prestazioni durante le difficili attività ad alta quota e per proteggere dai venti freddi le proprie vie respiratorie. Recenti studi sono stati eseguiti per valutarne l’azione officinale.

Studi scientifici e meccanismi:

Aumento della resistenza fisica allo sforzo prolungato dovuto ad un miglioramento dell’attività cardiaca

Uno studio su atleti (2) ha dimostrato la capacità del Cordyceps di incrementare il tasso di smaltimento del lattato e di migliorare la capacità di resistenza durante lo sforzo aerobico; si è ipotizzata un’azione cardiotonica (3) con il supporto alla normale mobilizzazione del grasso e della beta-ossidazione, preservando in tal modo l’uso del glicogeno durante lo sforzo prolungato.

Forte antiossidante per i neuroni ed azioni anti-senescenza

Sono state studiate (4) le capacità antiossidanti in pazienti con demenza senile riportando aumentata attività della SOD, CAR, Glutationeperossidasi e diminuzione ei prodotti di scarto dei radicali liberi come la MDA; inoltre, si sono osservati miglioramenti dei sintomi tipici della senescenza (perdita di memoria, vertigini, nicturia, tinnito, raffreddamento).

Effetti sul sistema uro-genitale e potenziamento immunologico

Uno studio (5) su 51 pazienti con insufficienza renale cronica ha evidenziato un miglioramento delle funzioni renali e dei set delle cellule immunitarie T: OKT4, OKT4/OKT8

Effetti protettivi sulla tossicità renale di antibiotici aminoglucosidici e della ciclosporina A sono stati condotti (6) con successo sia su animali che su pazienti (53-73 anni)

Uno studio in vitro ed in vivo (7) sulla molecola di cordicepina (presente nel Cordyceps) ha dimostrato funzioni neuroprotettive dopo ischemia/riperfusione cerebrale.

Azione sulle vie respiratorie

Diversi studi (8) pre-clinici e clinici (5 studi su 197 soggetti con miglioramento medio dell’86%) mostrano effetti sul sistema respiratorio in pazienti con bronchite cronica, asma bronchiale, cuore polmonare.

 

Molecole attive:

polisaccaridi, acido cordicepico, cordicepina (3’-deossi adenosina)

Bibliografia:

2   Steinkraus, D. C, Whitfield, J.B, Chinese Caterpillar fungus and World Records Runners. American Etomologist, Vol 40, n.4, pp. 235-239 (5) 1994

Xiao Y et al. Increased aerobic capacity in healthy elderly humans given a fermentation product of Cordyceps CS4. Medicines and Science in Sports and Exercise: May 1999 – Vol. 31 Issue 5 p S174

Steve Chen, M.D.,  Zhaoping Li, M.D., Ph.D.,  Robert Krochmal, M.D.,  Marlon Abrazado, B.S., Woosong Kim, B.S.,  and Christopher B. Cooper, M.D. Effect of Cs-4_ (Cordyceps sinensis) on Exercise Performance in Healthy Older Subjects: A Double-Blind, Placebo-Controlled Trial. The Journal Of Alternative And Complementary Medicine, Volume 16, Number 5, 2010, pp. 585–590

Koh JH et al. Antifatigue and antistress effect of hot-water fraction from micelia of Cordyceps sinensis. Bio farm Bull. 2003

3 J, Nicodemus K.; Hagan, R D. FACSM; Zue, J S.; Baker, C Supplementation with Cordyceps Cs-4 fermentation product promotes fat metabolism during prolonged exercise Medicine & Science in Sports & Exercise: May 2001 - Volume 33 - Issue 5 - p S164:

4 Zang ZJ, Luo HL, Li JS,  Clinical and experimental studies on elimination of oxigen free radical of jinshuibao  (i.e.Cordyceps) capsule in treating senile deficiency sindrome and its deoxyribonucleic acid damage repairing effects. Zhongguo Zhong 1997 Jan; 17 (1): 35-8

5 Guan YJ, Hu Z, Hou M, Effects of Cordyceps sinensin on T-lymphocyte subsets in chronic renal failure, Zhongguo Zhong 1992 Jun; 12 (6): 338-9, 232

6 Bi JZ, Ma SZ, Liu XY. Therapeutic effects of jinshuibao  (i.e.Cordyceps) capsule on gentamycin nephrotoxic damage. J Appl Med 1994; 10 (5) : 466-467

Jiang et al. Summary of treatment of 37 chronic renal dysfunction patiens with JisShuiBao (i.e.Cordyceps). J.Administration Traditional Medicine 1995

7 Cheng Z. et al. Cordycepin protects against cerebral ischemia/reperfusion injury in vivo and in vitro. Eur J. Pharmacol. 2011 Aug 16; 664 (1-3): 20-8Eur

8 Han SR Experiences in treating patients of chronic bronchitis and pulmonary diseases with Cs-4 capsule (JisShuiBao i.e.Cordyceps). J Administration Traditional Chinese Med 1995;5 suppl: 33-34

Qu Zi et al. Evaluation of therapeutic effect of JisShuiBao capsule (i.e.Cordyceps) for treatment of respiratori disease. J Administration Traditional Chinese Med 1995;5 suppl: 29-30

Zheng LY, Deng WW. The clinical efficacy of Cordyceps sinensis Cs-4 capsule in the treatment of chronic bronchitis and its effects on pulmonary function. J Administration Traditional Chinese Med 1995;5 suppl: 9-11

Yang ZH. Clinical validity of artificial Cordyceps capsules in the tretment of chronic bronchitis. Collection of the basi Medical and Clinical of submerged Culture Cordyceps sinensis 1985(2): 114-117

Zheng XY, et al. Observation on the terapeutic effects of artificial Cordyceps in the treatment of chronic bronchitis and its effects on pulmonary function. Collection of the basi Medical and Clinical of submerged Culture Cordyceps sinensis 1985(2): 95-99

 

 

 

Ulteriori studi

 

Effetto stimolante in vivo di Cordyceps sinensis micelio e sue frazioni
sulle funzioni riproduttive nel topo maschio.

Life Sci. 2004 Jul 16;75(9):1051-62.

Il Cordyceps sinensis (CS), un fungo Ascomicete parassita di larve di lepidotteri, è stato tradizionalmente utilizzato nella società cinese come cibo nutriente per il miglioramento sulle prestazioni sessuali e la restituzione della funzionalità sessuale compromessa. Abbiamo precedentemente dimostrato l'effetto stimolante del CS e sue frazioni sulla steroidogenesi sia su cellule primarie di Leydig di topo e cellule tumorali di Leydig di topo MA-10. Nel presenti studio, abbiamo determinato gli effetti in vivo di CS e sue frazioni sulla steroidogenesi in topo. Diverse concentrazioni di CS e frazioni (CS 0,02 e 0,2 mg / g di peso corporeo) sono state somministrate da 1 a 7 giorni a topi immaturi o maturi. I livelli plasmatici di testosterone sono stati valutati con metodo radioimmunologico. E’ stato valutato anche il peso degli organi riproduttivi. I risultati mostrano che CS ha indotto in modo significativo livelli plasmatici di testosterone, sia nei topi immaturi e maturi a 3 e/o 7 giorni di trattamento (p <0,05). Anche le frazioni F2 e F3 a 0,02 e / o 0,2 mg / g di peso corporeo, hanno significativamente stimolato livelli di testosterone nel plasma sia nei topi immaturi e maturi (p <0,05). In generale, CS, F2 e F3 non hanno avuto effetto considerevole sul peso degli organi riproduttivi. Nel loro insieme, questi studi dimostrano che CS e le sue frazioni hanno significativamente stimolato la produzione di testosterone nel topo in vivo.

Huang YL, Leu SF, Liu BC, Sheu CC, Huang BM.

Department of Cell Biology and Anatomy, College of Medicine, National Cheng Kung University, #1, Ta-Hsueh Road, Tainan, Taiwan 70101, ROC

 

Su